Mirna Manni

Scultrice nata a Tuscania nel 1958. Nella sua individuale ricerca, elegge l’argilla la materia più a lei affine, approfondendo tecniche e procedure della ceramica. I suoi lavori polimaterici, grandi dimensioni, sperimentano la materia, rivelano ricerca di pluralità di forme per affermare un dialogo tra procedimenti creativi, immaginario, archetipi e contemporaneità.

“Nella pietrificazione minerale e plastica Mirna Manni raffigura e fissa i sommovimenti abissali delle nascite. Ma nello stesso tempo crea nuovi misteri”.
Marcello Sambati, poeta e autore teatrale

2002
Orvieto  – Collettiva

2003
Ronco Biellese  – “Mostra Incontro Arte Raku

2004
Roma  – Rassegna Internazionale di pittura e scultura
Varese -  Museo d’Arte Moderna Collettiva Ceramica

2005
Tuscania  -  Mostra performance visiva “Rare Apparizioni. Tracce” di Dark Camera

2006
Calcata   -    Il Granarone “Uovo d’Artista 2006

2007
Tuscania  – Palazzo Maccabei  personale “Nature
Calcata -  Il Granarone “Uovo d’Artista 2007

2008
Roma  – Rione Celio “Humanitas et Concordia” Arte contemporanea
Roma – Auditorium  “Nidi d’Artista
Calcata – Il Granarone “Uovo d’Artista 2008
Soriano nel Cimino – “Stelle cadenti
Bracciano – “Bracciano in Arte

2009
Calcata – Il Granarone “Uovo d’Artista 2009
Bracciano – “Bilong Longwe Arte Oceanica – Arte Contemporanea

2010
Calcata -  Il Granarone “Uovo d’Artista 2010
Viterbo – “Biennale d’Arte Creativa
Viterbo – “Caffeina 2010
Bracciano – “Keramikos 2010
Tuscania –  Magazzini della Lupa “Segni, voci, suoni, immagini, storie, alterità

Articoli – Pubblicazioni:
L’argilla come simulacro dell’anima (pubblicato su Italia Sera del 13.02.09)

I commenti sono chiusi.