Martin Figura – Sindrome di Stendhal

Sabato 11 giugno alle ore 17.00 appuntamento ai Magazzini della Lupa con il vernissage della personale dell’artista tedesco Martin Figura. La serie delle opere pittoriche “Sindrome di Stendhal” di Figura offre lo spunto per diverse forme di riflessioni: l’osservatore sta davanti ad un quadro in cui viene rappresentato un osservatore che a sua volta si trova davanti ad un quadro. Il quadro nel quadro rimanda ad uno spazio espositivo in cui si trova anche l’osservatore reale. Nella serie “Sindrome di Stendhal” vengono utilizzati differenti stili di pittura che riflettono secoli di storia dell’arte. Così come la nostra percezione quotidiana si compone di numerose impressioni sconcertanti (di cui non ci accorgiamo normalmente), così nei quadri di Martin Figura la nostra osservazione viene divisa in frammenti: il processo della percezione stessa viene di nuovo rimesso in gioco. Le opere oscillano fra illusione e delusione, fra ri-conoscibilità e scoperta, fra tradizione e contemporaneità; ciò che fugge diventa stabile e ciò che è stabile sfuggente. Oltre ai quadri della serie “Sindrome di Stendhal” ai Magazzini della Lupa vengono esposte anche le opere della serie “Olimpo” e “Patmos”, che fanno riferimento alle vetrine dei musei con i loro riflessi e le loro trasparenze. Martin Figura ha studiato Belle Arti a Berlino. Dal 1987 ha partecipato a numerose mostre personali e collettive su livello nazionale e internazionale. Vive e lavora a Marta/Capodimonte (VT) e Berlino. “L’attualità delle immagini di Martin Figura sta da un lato nella complessa rappresentazione dei modi della nostra percezione spezzata, dall’altro nell’uso adeguato e virtuoso delle tecniche pittoriche, che si estende dallo stile del bozzetto e della ‘grisaille’ fino all’elaborazione accurata, dalla drasticità espressiva o sensibilità impressionista fino alla precisione dell’iperrealismo o la sfocatura calcolata del pittore Gerhard Richter.
Questa strumentazione dei mezzi rappresentativi si mette al servizio della visualizzazione dell’ambiguo stato dell’anima dell’osservatore di oggi che viene evocato nel rivivere dei quadri (Nachleben der Bilder).”
Eva Lindemann, introduzione alla mostra ‘vom Nachleben der Bilder’, Hamburg, 2011
La mostra resterà aperta fino al 26 giugno, il venerdì e il sabato 16.00-19.00, la domenica 11.00-13.00. Per info: magazzinidellalupa@libero.it, tel. 0761443239

Questa voce è stata pubblicata in Attività e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>